Storia delle Unghie
Passione per le unghie

Un’po di Curiosità sulla Storia delle Unghie dal Passato…

Condividi su:

Ciao ragazze,
oggi argomento serio: storia delle unghie!
Ma non vi preoccupate non vi parlerò di dinosauri o di Carlo Magno ma di una storia moooolto più interessante! La Storia delle Unghie!

La storia dello smalto per unghie.

Vi siete mai chieste com’è nata la pratica di decorarsi le unghie? Che prodotti utilizzavano nell’ antichità? Che colore andava di moda? E in  Se siete curiose continuate a leggere.

Unghie antichità
Testimonianze archeologiche datano le prime pratiche di decorazione delle unghie a ben 5000 anni fa!!!!!!

Le testimonianze dicono che le donne indiane utilizzavano l’hennè per decorare le unghie e le dita di rosso. Anche nell’antico egitto l’utilizzo dell’hennè era diffuso tra le grandi regine, Cleopatra e Nefertiri adoravano questa pratica utilizzando e mescolando l’hennè con varie sostanze per variarne la colorazione tipicamente rossa.

Nel 3000 a.c. anche la dinastia cinese inizia a decorarsi le unghie con dei composti naturali come linfa di acacia o cera d’api mescolati a tinture vegetali per creare diverte tonalità di colore o utilizzando polveri d’oro o d’argento. Non dimentichiamoci degli antichi INCA che secondo dei ritrovamenti archeologici sarebbero i primi inventori della nail art, infatti erano soliti decorare le unghie con delle raffigurazioni di aquile.

Una cosa accomuna tutte queste popolazioni nella decorazione delle unghie:

identificava lo status sociale. Infatti decorarsi le unghie era una pratica che apparteneva solo ai ceti sociali elevati e privilegiati, infatti erano pratiche riservate a donne che non dovevano svolgere nessun tipo di lavoro o mansione.

Unghie India
E qui le testimonianze archeologiche si fermano per riiniziare con il Medioevo e in particolare nell’epoca del Rinascimento dove, dopo un periodo buio e oscuro della storia, si ha finalmente la voglia di tornare a prendersi cura della propria persona.

Infatti risalgono proprio al periodo del Rinascimento i primi prodotti per la cura della persona ma sopratutto delle unghie.

Nel famoso romanzo di epoca Vittoriana “Madame Bovary” si legge di uno smalto con olio che doveva essere steso sull’ unghia con una pezzetta in camoscio, infatti la protagonista ci teneva molto ad avere unghie curate, belle ed appuntite. Negli stati uniti la pratica della manicure ha talmente tanto successo che nel 1878 Mary E.Cobb apre il primo salone di unghie, super lussuoso e non accessibile a tutte, era accessoriato di tutto ciò che serve forbicine, lime, pennelli e polveri, ma dovranno aspettare ancora qualche anno prima dell invenzione della lima in cartone e dei bastoncini in legno d’arancio spingicuticole.

Unghie anni 80
Nei primi anni del 1900 fu inventato il predecessore dello smalto come noi lo conosciamo oggi, cioè boccetta e pennello applicatore, ma bisognerà aspettare gli anni ‘20 per poterlo finalmente utilizzare. E furono proprio gli anni ‘20 a decretare una vera e propria rivoluzione nel mondo della manicure.

– fine prima parte-

Ti è piaciuta la lezione di storia? 🙂  Ti aspetto la prossima settimana per la seconda parte
un abbraccione
Chiara
staff JnStore

Foto prese da ricerche sul Web


Condividi su:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *